Camerette che passione

Eccomi qui, pronta per il mio primo post da contributor per “A prova di Mamma”.

Sono Alessia 34enne mamma a tempo pieno di Olivia, una teppista di un anno e mezzo che racchiude nei suoi neanche 90 cm la forza e l’energia di un esercito intero!

Amo tutto ciò che riguarda i bimbi ma per la moda e l’home decor (kids ovviamente) ho una passione sfegatata. Pinterest è un vortice che ti trascina in una miriade di foto stupende e lì puoi sempre trovare l’ispirazione per qualunque cosa.

Quando aspettavo Olivia eravamo ancora nel nostro mini mini appartamento e la sua nursery è stata ricavata nella seconda camera in cui già troneggiava un mega armadio, per cui lo spazio disponibile non era molto e ci siamo adattati  a quel che rimaneva. Indovinate dove ho trovato l ‘ispirazione? Sempre e solo Pinterest! Ho scelto la palette di colori che preferivo e da lì sono partita.

Rosa, bianco e oro e incinta di sette mesi ho dipinto la parete con i pois e arredato quel mini angolo pieno di amore.

In questi post vi mostrerò i trend del momento in fatto di nursery e camerette e, se avete richieste, posso anche scrivere in base ai vostri suggerimenti: un tema, una palette o un dettaglio in particolare, mi farebbe davvero piacere!

Oggi per i maschietti vi porto tra le montagne mentre per le bambine ci sarà un letto degno di una principessa.

All’inizio della gravidanza pensavo di aspettare un bambino, ne ero convintissima e già mi immaginavo orsi tra montagne color carta da zucchero e dettagli senape per la sua stanza; poi quando alla morfologica ci hanno detto che era femmina siamo rimasti a bocca aperta! Credo sia per la convinzione di quei cinque mesi passati a credere di avere Antonio in grembo che Olivia è così un maschiaccio, la femminilità non sa neanche dove sia 😉 ed è proprio scatenata.

Così invece di queste camerette meravigliose con montagne sullo sfondo (facilissime da fare oltretutto, un pò di scotch di carta e via con i colori) tende Tepee e macchinine a spinta stupende, piano piano si è insinuato il rosa pallido accompagnato dall’oro. Non ci ho messo molto ad abituarmi heeheh!

Sotto sotto però io desideravo una bimba e il nome era già scelto da tanti anni. Da ragazza mi chiamavano Olivia per via della somiglianza con l’Olivia di Braccio di ferro, per fortuna l’ ho sempre amato e sapevo che un giorno la mia bambina si sarebbe chiamata proprio così.

E allora per una piccola principessa quale letto migliore di quello a forma di casetta? Visto che noi traslocheremo per l’ultima volta a fine anno, aspetto di essere in casa nuova per farlo fare anche a lei. Bastano una tenda di tulle e dei cuscini particolari e il gioco è fatto. Con le lucine poi diventerà ancora più bello. I fili di luce led non servono più solo a natale, posizionati sul baldacchino o lungo una mensola creeranno un’atmosfera magica, e non solo nella camera dei bimbi.

 

Provare per credere!

Sono fortunati questi bimbi, quanto avrei voluto una cameretta così anch’io!!

Nel prossimo post ci saranno altalene (eh si, altalene in casa) e camerette scelte in base a due palette. Se invece avete piacere voi di scegliere l’argomento, commentate il post con le vostre richieste.

A presto,

Alessia

 


Vuoi saperne di più? Ti aspetto sul mio blog Olivia’s Tales >>