August Blues, la malinconia di Agosto

E io che credevo di essere esagerata! Ogni anno, quando passa il fatidico 15 agosto, inizia a prendermi una forte malinconia. Seppur manchi più di un mese, sento che ormai l’estate sta volgendo al termine, che sta per tornare l’autunno portando con sè freddo, giornate sempre più corte e tanto grigio.

Pensavo di essere esagerata nel “soffrire” per l’imminente cambio di stagione e invece proprio qualche giorno fa, scrollando la mia home di instagram, mi sono imbattuta in una foto in cui veniva menzionato l’hashtag #augustblues.

PicsArt_08-26-03.29.47

Ovviamente mi sono incuriosita e cercando su Google ho trovato un articolo molto interessante pubblicato da Huffington Post: “August Blues” la malinconia di Agosto.

La risposta a tutte le mie domande :)

PicsArt_08-26-03.35.58

Leggendolo ho appreso che ci sono persone che trovano questo mese molto malinconico proprio a causa del prossimo ritorno alla normalità del lavoro, della vita in se o comunque proprio per la fine della stagione estiva. È paragonabile alla sensazione di agitazione che si prova la domenica pensando al lunedì, ma dura per tutto il mese o quasi.

PicsArt_08-26-03.40.19

Mi sono ritrovata in quelle parole. Sarà che sono figlia dell’estate; sono nata proprio in agosto e, al contrario di molti, amo il caldo anche se soffocante. Amo il mare e raccogliere conchiglie, preferisco sciogliermi al sole anziché coprirmi con il famigerato piumone tanto osannato in questi mesi su Facebook, preferisco un vestitino con i sandali invece della combo cappotto/sciarpa/cappello e preferisco il sole che tramonta dopo le 21 piuttosto del buio pesto alle quattro del pomeriggio.

Dicembre come sapete lo salvo solo grazie al Natale.
Facciamo anche un po’ di novembre perché io sono quella che al 15 ha già l’albero fatto e non lo tocca per i successivi due mesi. Un po’ di colore e allegria salva inverno, senza per me sarebbe un mortorio!

Per ovviare a tutto questo martedì torno nella mia cara Jesolo; saranno gli ultimi giorni vis a vis prima del nostro consueto “Arrivederci”.

PicsArt_08-26-03.38.21

Quest’anno comunque mi sono ripromessa di tornarci anche con il freddo, per me è una potente medicina oltre ad essere uno spettacolo che mi toglie il fiato, sempre.

Quindi detto ciò, non sentitevi dei disadattati se il pensiero di questo fine stagione vi mette un po’ in crisi.. Anche se ci sembra strano, è tutto nella norma. L’estate è un periodo speciale: il sole ci riempie gli occhi, le sere sono lunghe e belle da passare in compagnia di chi ti fa stare bene e (qui parlo per me) la felicità mi riempie ogni singolo centimetro di pelle e di cuore.

Che volete farci, estate tutta la vita e piumone chiuso nell’armadio please.